Lunedì, 27 Luglio 2020 10:23

A spasso tra i monti

Itinerari che sembrano usciti dalle favole, per bellissime passeggiate in famiglia.

Quella del 2020 è certamente l'estate delle vacanze all'aria aperta. Voglia di uscire dalle quattro mura di casa, godersi la natura e muoversi un po’. Tutte cose che si possono fare in famiglia, divertendosi e affrontando qualche bel cammino family friendly in giro per l'Italia. Sono molti i percorsi di trekking adatti a chi ha bambini, con difficoltà adeguate a chi non è allenato e sorprese simpatiche che sembrano saltate fuori direttamente dalle fiabe. Bastano scarpe comode, un poco di voglia di avventura e un pizzico di fantasia per divertirsi tutti insieme facendo una bella passeggiata.

Ecco qualche idea. 

I sentieri degli gnomi

Il sentiero degli gnomi, Bagno di Romagna – Emilia Romagna

Bagno di Romagna è nota per i suoi centri termali, ma si può alternare il relax nella spa con un po' di attività fisica. Il sentiero degli gnomi ha inizio vicino al parco giochi del paese, e ci si accede tramite un ponticello che porta direttamente nel bosco. Qui si possono trovare gli gnomi con le loro casette, e dei pannelli illustrativi che raccontano la storia dello Gnomo Bàgnolo. Un cammino di facile percorrenza, lungo due chilometri (circa 45 minuti), che attraversa il verde accanto al fiume e che finisce in un'area verde con panchine dove ci si può fermare per un piacevole picnic.

Info: www.bagnodiromagnaturismo.it/-/il-sentiero-degli-gnomi-parchi_urbani

 

Sentiero degli Gnomi e lago dei Caprioli, Pellizzano – Trentino Alto Adige

In mezzo ai boschi del Trentino Alto Adige, questa tranquilla passeggiata collega il paese di Pellizzano nella Val di Sole al Lago dei Caprioli vicino a Malga Bassa di Fazzon. Tutto il primo tratto è popolato da sculture in legno, pietra e altri materiali naturali che rappresentano streghe, spiriti del bosco, animali e gnomi. In fondo, invece, si raggiunge il bellissimo lago dei Caprioli, a quota 1280 metri, ideale per godersi un po' di aria fresca. Il percorso è lungo circa 4 chilometri, e richiede un'ora e mezza di camminata. Il dislivello del sentiero è abbastanza impegnativo, quindi è adatto a bambini un po' più grandicelli e allenati.

Info: www.trentino.com/it/sport-e-tempo-libero/montagne-ed-escursioni/escursioni-estive/sentiero-degli-gnomi-e-lago-dei-caprioli/

 

Bosco degli gnomi, Lago d'Iseo – Lombardia

Un bosco disseminato da sculture intagliate negli alberi: la leggenda narra che furono gli stessi gnomi a chiedere all'artista locale Luigi Zatti (in arte "il rosso") di diventare le sentinelle del sentiero. Così lui realizzò queste 44 statue raffiguranti le magiche creature dei boschi che accompagnano i visitatori lungo il cammino. Si tratta di un percorso della durata di un paio d'ore, leggermente in salita ma molto ombreggiato. Lungo il sentiero sono a disposizione dei camminatori tavoli e panche di legno per una sosta picnic.

Info: visitlakeiseo.info/sport-e-natura/bosco-degli-gnomi/

In compagnia dei folletti

Bosco dei Folletti, Urbania – Marche

Un breve sentiero nel bosco (circa 1 chilometro e mezzo di percorso molto semplice), abitato da buffi folletti: e camminare sarà molto più divertente! Per ogni personaggio sono indicate nome, età (Babuka e Piticu hanno quasi seicento anni in due!) e storia, e lungo tutto il tragitto ci sono casette, sagome di animali e cartelli con disegni che narrano le leggende di questi luoghi.

Info: https://boscodeifolletti.it

Giro tondo con Tokji, Pianalunga – Piemonte

A Pianalunga, sul Monte Rosa, all'arrivo della telecabina che parte da Alagna si trova la partenza di un sentiero di 1,5 chilometri, che porterà le famiglie alla scoperta del magico mondo di Tokji, il folletto misterioso e burlone che abita queste montagne. Lungo il percorso ad anello, fattibile a piedi o in mountain bike, sono stati posizionati pannelli che raccontano la fauna del luogo e gli elementi della natura che vi circondano.

Info: www.visitmonterosa.com/experience/giro-tondo-con-tokji/

Passeggiare tra i giganti

Il bosco secolare della Sila - Calabria
Un colonnato naturale formato da alberi maestosi: è il contesto unico della riserva naturale del Fallistro, conosciuta anche come I Giganti della Sila. Qui si cammina all’ombra di altissimi pini, larici e aceri montani nel bosco ultracentenario, considerato uno dei più antichi d’Italia. I sentieri naturalistici, percorribili a piedi o in mountain bike, sono inframmezzati da osservatori faunistici, in un contesto naturale unico e magico. Per i bambini sono organizzati laboratori di educazione ambientale durante tutto l’anno.

www.fondoambiente.it/luoghi/i-giganti-della-sila

 

 

Magiche creature in legno

Sentiero cimbro dell'Immaginario, Luserna – Trentino Alto Adige

Un sentiero tra prati e boschi alla scoperta dei racconti e delle leggende cimbre. Le sculture di legno realizzate da artisti locali che accompagnano i visitatori lungo il percorso rappresentano infatti i personaggi della tradizione locale. Ci sono orsi e creature immaginarie, come il Sambinelo, un folletto vestito di rosso che si divertiva a far perdere chi si addentrava nel bosco. Il sentiero è lungo circa 6 chilometri e si percorre tranquillamente in un paio d'ore di passeggiata, essendo per lo più in piano. Alla fine si raggiunge un bel laghetto dove riposarsi e bagnarsi piedi e piedini. 

Info: www.visittrentino.info/it/guida/tour/sentiero-cimbro-dell-immaginario-na-in-tritt-von-sambinelo_tour_13821081

 

Il sentiero della strega 

Le Sorgenti delle Streghe, Saltria, Trentino Alto Adige

Un sentiero di due chilometri sull’Alpe di Siusi, pensato per ristabilire il contatto con la natura, accompagnati da magiche creature in legno. Il percorso si fa a piedi nudi, per risvegliare il corpo e riconnettere con l'ambiente tutti i sensi. A dare ai più piccoli l'energia giusta per affrontare il sentiero c'è la strega Curandina, magica madrina del luogo scolpita nel legno, così come la sua fida civetta Emma. Il percorso è breve (un'ora e mezza di cammino circa) e pensato appositamente per le famiglie.

Info: www.suedtirolerland.it/it/sport-e-tempo-libero/montagne-ed-escursioni/escursioni-nellarea-alpe-di-siusi/le-sorgenti-delle-streghe-sentiero-avventuroso-a-piedi-nudi/

Gli animali del bosco

Sentiero Animalborghetto, Malborgetto – Friuli Venezia Giulia

Un delizioso paesino nelle Alpi Giulie da cui parte un sentiero che conduce alla scoperta del bosco con i suoi numerosi animali, riprodotti da sagome di legno. All'ingresso del percorso troverete una piccola casetta, che racchiude il libro che racconta la favola di Animalborghetto. Lungo la strada incontrerete cervi, caprioli, orsi, marmotte, camosci, e avrete la sensazione di immergervi in una foresta incantata.

Info: https://discoveralpigiulie.eu/it/natura/sentieri-rifugi/sentiero-animalborghetto-malborghetto/

Alberi magici

Il bosco parlante, Perugia - Umbria

A Perugia, nel parco delle famiglie in mezzo al verde “Città della Domenica”, c'è un percorso di 300 metri ideato dall'artista Kiril Cholakov. Lungo il sentiero si trovano alberi parlanti, sculture di legno che raccontano le storie della natura e di questi boschi, dove vivono in libertà daini, mufloni e scoiattoli.

Info: www.cittadelladomenica.it

 

Abbracciare la foresta

Bosco del Sorriso, Oasi Zegna, Piemonte

Il “Forest Bathing” è una pratica che consiste nell'immergersi nella natura, abbracciando gli alberi e facendosi cullare dal rumore delle foglie al vento. Il sentiero che attraversa il Bosco del Sorriso, nel cuore dell'Oasi Zegna, è adatto a tutti ed è pensato proprio con questa ispirazione. Un percorso alla scoperta della natura, con ometti di pietra che descrivono le essenze e le proprietà delle piante e degli alberi che si incontrano lungo la strada. Lungo il cammino ci sono anche grandi libri di legno su cui leggere le fiabe del bosco. Il percorso è ad anello e richiede circa un'ora e mezza, per un totale di quasi cinque chilometri.

Info: www.oasizegna.com

 

Fonte Lama Bianca, Parco della Majella, Abruzzo

Questo percorso parte dal comune di Sant’Eufemia a Majella, dove si trova un'area attrezzata con tavolini da picnic (l'area di Fonte della Fratta), e si dipana attraverso la bellissima Riserva Naturale della Lama Bianca. Una semplice passeggiata di quattro chilometri adatta a tutti, affiancata da staccionate che rendono più facile il cammino. Il sentiero, percorribile anche con passeggini di tipo sportivo, conduce in un'ora e mezza alla scoperta dei rigogliosi faggeti che popolano questi terreni e che regalano ai luoghi un'atmosfera magica.

Info: www.parcomajella.it

 

Percorsi didattici e interattivi

Il sentiero dell'energia, Chamois, Valle d'Aosta

Un percorso turistico facile da affrontare, lungo quattro chilometri e mezzo, che parte dalla chiesa di La Magdeleine, in frazione Vieu e arriva a Chamois. Il sentiero è una passeggiata tematica adatta per i bambini, che ha come filo conduttore il tema dell’energia: lungo la strada si trovano infatti sette installazioni ludiche che raccontano come viene prodotta l'energia e l'importanza degli elementi naturali.

Info: www.lovevda.it/it/banca-dati/7/escursioni-di-un-giorno/la-magdeleine/la-magdeleine-chamois-energie-in-gioco/1985

L'aquila Toni - Il mondo favoloso di Toni, Renon, Trentino Alto Adige

In quota, tra le rocce del Corno del Renon, si cela il nido di Toni, un'aquila che porterà i bambini a esplorare la natura di questi luoghi. Con l'aiuto di un libro di favole e di tanti giochi all'aria aperta, Toni accompagnerà i piccoli visitatori alla scoperta di queste meravigliose montagne e di tutti i loro segreti.

Info: www.ritten.com/it/altipiano/corno-del-renon/toni.html

La foresta dei draghi

La foresta di Latemar, Gardonè – Trentino Alto Adige

Una facile passeggiata ad anello, lunga 1,4 chilometri, pianeggiante, carrozzabile e pensata appositamente per le famiglie. Si parte (e si arriva) a lato della telecabina Predazzo Garrdonè, e si passeggia nel bosco, scoprendo la "Foresta dei Draghi" grazie a un giocolibro che accompagna i piccoli escursionisti con indizi, indovinelli e storie, trasformando la passeggiata in una vera avventura.

Info: https://www.montagnanimata.it/la-foresta-dei-draghi/

Camminate spensierate

Il segreto per piccoli escursionisti felici? Scarpe che sorreggono bene il piede, ma al tempo stesso comode, flessibili e leggere.

Sono le caratteristiche che contraddistinguono tutti i modelli delle linee Primigi, dalle scarpine per i più piccoli alle sneaker per gli adolescenti. Quel che le rende particolarmente adatte alle camminate in montagna è la presenza di ammortizzatore posteriore, che protegge il piede dalle asperità del terreno.

Scoprite il modello che fa per voi su shoponline.primigi.it

 

 




GUIDA PASSO DOPO PASSO
GUIDA AL CORREDINO
CONSIGLI PER LA CURA DELLE CALZATURE
CONSIGLI PER LA CURA DELL' ABBIGLIAMENTO
TROVA LA TAGLIA GIUSTA
SEGUICI

Assistenza Clienti

Per comunicare con la nostra azienda
è a vostra disposizione il numero

075 50 28 466

attivo dal lunedi al venerdì dalle 8.30 alle 14.30

Contatti

IMAC S.p.A. - Divisione IGI

Via Sandro Pertini, 6

06073 Ellera di Corciano (PG)

P. IVA 00985500446

Email

Puoi anche contattarci a:

vendite.it@primigi.com

per richiedere informazioni,
per ricercare i nostri punti vendita,
per segnalarci un problema

IMAC tratta le informazioni relative al tuo accesso attraverso l’utilizzo di cookies che aumentano la funzionalità del sito, facilitano la condivisione tramite i social media e sono in grado di offrire annunci pubblicitari focalizzati sui tuoi interessi. Proseguendo la navigazione acconsenti pertanto all’utilizzo di tali cookies. Per ulteriori informazioni a riguardo, puoi consultare la nostra Politica sulla privacy e sui cookie. Inoltre, puoi modificare le tue preferenze attraverso l’apposita sezione Impostazioni cookie